Officine Creative Parla Coach Domizioli

Coach Domizioli, la prima domanda è d’obbligo : cosa pensa del trasferimento a Porto San Giorgio?
“ Penso innanzitutto che noi dello staff tecnico, insieme ai giocatori, dobbiamo continuare ad allenarci e giocare al 101% restando concentrati sull’obiettivo del campo, abbiamo l’obbligo morale di rispettare e condividere le scelte societarie che vanno sempre in direzione di un miglioramento per tutti noi.

 Naturalmente capisco le difficoltà di chi è nato e cresciuto nella realtà veregrense, in una città che vive di pallacanestro, io stesso ho avuto esperienze professionali ed umane che mi hanno formato come allenatore e come uomo di basket ma consideriamo anche che stiamo andando a cercare di conquistare una piazza importantissima ricca di tradizione e di passione per il nostro sport.”
Cambiamo argomento e veniamo alla parte tecnica, cosa pensa del campionato che andrete ad affrontare per la prima volta?
“ E’ un campionato difficilissimo, sia per le quattro retrocessioni sia per il gran numero di squadre che si sono attrezzate per cercare la migliore posizione in vista del riassetto dei campionati che ci sarà l’anno prossimo; da parte nostra dovremo cercare di dare sempre il massimo anche in considerazione del fatto che molti ragazzi sono alla loro prima esperienza in questa categoria.”
Avrai naturalmente già in testa una identità tattica da ricercare?
“Certo, avendo costruito un roster che ci permetterà di giocare sempre, o quasi, con due play/guardie in quintetto cercheremo di fare un basket aggressivo che permetta spesso contropiede, transizione e, grazie alla notevole velocità dei nostri lunghi, dei pick&roll per servirli in situazioni dinamiche.”
Per concludere cosa ti resta dei tuoi anni a Montegranaro?
“Non riesco neanche a quantificare quello che ho ricevuto in tutte queste stagioni, se oggi sono alla guida di una squadra in B dilettanti lo devo principalmente alle possibilità che mi ha dato la Sutor, nella fattispecie nelle persone del presidente Tiziano Basso e nell’amministratore delegato Marco Cannella, grandi dirigenti che tutti sappiamo cosa siano riusciti a fare per Montegranaro.

Approfitto di questa domanda anche per abbracciare e ringraziare Vittorio, Gabriella e tutti gli altri allenatori, preparatori e dirigenti con cui ho avuto la fortuna ed il piacere di lavorare. Un grande in bocca al lupo a tutti loro per la nuova stagione.”

l'addetto stampa Massimo Volpi