L'Adria Basket 75 promossa in serie B d'Eccellenza femminile

Grande soddisfazione per la società del patron Peppe Ficiarà che, dopo solo un anno dalla scomparsa della Faleria, ritorna ad assaporare il profumo di un campionato nazionale. Dopo un inizio travagliato a causa di problemi e polemiche che poco c'entravano con lo sport, la società e il coach Andrea Cardarelli (alla terza promozione della sua carriera, dopo quelle maschili ottenute con la Tecnolift Virtus portata dalla Promozione fino alla serie C2) sono riusciti ad allestire una squadra competitiva, richiamando alla corte sangiorgese la forte albanese Alma Serani (nella Foto)

Determinanti sono state anche le volontà di restare con l'Adria del grintoso capitano Simona Biagioli e delle guardie Alice Liberati, Barbara Agliottone e Giulia Cicchinè.

A completare l'organico, sono stati fondamentali i ritorni di Martina Lucantoni e di Federica Marcotulli e il doppio tesseramento delle giovani Francesca Mosconi (gran campionato il suo) e Giuditta Quondamatteo, senza dimenticare l'apporto di Aurora Dania.


Ora Ficiarà e Cardarelli stanno già lavorando per il prossimo anno, per allestire un roster che si sappia rispettare in B1. “L'importante”, fanno sapere dalla società, “sarà anche trovare degli orari idonei per potersi allenare e degli sponsor che vogliano impegnarsi per favorire le società locali”.
Anche perché la tradizione cestistica sangiorgese, confermata dai successi dell'Adria Basket, lo merita.